La perla dell'Egeo

Santorini è un'isola delle Cicladi, famosa per i suoi tramonti unici ma non altrettanto per la bellezza del mare.

Sebbene l'acqua sia pulita e le spiagge attrezzate, la sabbia scura, tipica dei terreni vulcanici, rende le acque non cristalline come nelle altre isole greche.

 

Eh si, Santorini è un'isola vulcanica; un vulcano ancora attivo, con la bocca del cratere proprio al centro della caldera, la zona che offre tramonti unici e imperdibili in ogni suo punto.

Proprio un esplosione vulcanica ha dato origine ad un distaccamento di 3 isole: Nea Kameni, Palea Kameni e Thirassia, tutte visitabili con un escursione in barca di un giorno.

 

La particolarità di queste isolette è che hanno acque termali ed offrono una particolare vista del vulcano.

Tornando a Santorini: Fira (Thira) è ilcapoluogo, nonchè centro dell'Isola. Il secondo centro, ben più famoso per lo spettacolo del "saluto al sole", è Oia (Ia), il punto più a nord di Santorini.

 

Prima di salire verso Oia per ammirare il tramonto, scendete ad Ammoudi Beach, piccolo porticciolo caratteristico.

Scendendo da Oia e percorrendo la Caldera troverete in ordine: Imerovigli con i suoi lussuosi hotel con le piscine a sfioro e Firostefani, per poi arrivare direttamente a Fira.

 

Ancient Thira ed Akrotiri sono i due siti archeologici dell'isola; Akrotiri fu completamente seppellita dall'esplosione del vulcano. Merita una visita anche il Faro con annesso monastero e vista a picco sulla scogliera.

 

Se pensate che Santorini sia economica come le altre isole greche, vi sbagliate (e ve ne accorgerete dai prezzi dei ristoranti). Questo perchè l'isola è sosta delle grandi navi da crociera e predilige il turismo russo.

Noleggiate uno scooter e girate tranquillamente tutta l'isola, vi accorgerete dei numerosi vigneti a terra e delle cantine sparse che, grazie al favore delle ceneri vulcaniche, producono un ottimo vino bianco.

 

Se il lato sinistro (la caldera) offre viste panoramiche e tramonti mozzafiato, sul lato opposto si trovano le spiagge, dalle principali: Kamari, Perissa, Red e White Beach, e le meno note: Vourvolos, Perivolos e Vlichada.

 

La Red Beach è l'unica degna di nota; pur essendo una piccolissima porzione di spiaggia merita la visita.

Parlando degli abitanti della patria delle cupole blu, seppur ricca di turismo di lusso, sono esattamente l'opposto.

Fate attenzione a non perdervi nelle stradine a sud-ovest dell'isola.

 

Consigli di viaggio:

Se noleggiate uno scooter od un quad, non fate subito il pieno di benzina o rischierete la beffa del "succhio della benzina".

Buon viaggio! 

Ti è venuta voglia di andarci? Contattami per le info.